Superficie vitata: 975.000 ettari

Produzione annua: 34,3 milioni di ettolitri (2019)

Varietà a bacca nera

Bobal – varietà di uva a bacca nera di origine spagnola. Utilizzato per la produzione di vini rossi, rosati secchi e spumanti. I vini sono caratterizzati da colore intenso, note di cioccolato e frutti di bosco appassiti.

Cabernet Sauvignon – varietà internazionale di uva a bacca nera originaria della regione di Bordeaux (Francia). Recenti test genetici confermano che il Cabernet Sauvignon è il risultato dell’incrocio di Cabernet Franc con uve bianche di Sauvignon. Vini Cabernet Sauvignon sono di colore rosso rubino intenso, fruttati e di buona struttura.

Carignan (Carignano) – varietà di uva a bacca nera originaria della Spagna. Solitamente il Carignan viene utilizzato per l’assemblaggio, è una varietà piuttosto difficile per i produttori di vino a causa della sua elevata acidità e dei forti tannini. Ci vuole molta abilità per ottenere un buon vino monovitigno

Garnacha – varietà di uva a bacca nera la cui origine non è stata ancora stabilita. La Garnacha è nota per essere la stessa varietà di uva coltivata in Italia come Cannonau e in Francia come Grenache. Da queste uve si ottengono vini ad alta gradazione alcolica, bassa acidità e profumo intenso (frutti rossi molto maturi, prugne).

Hondarrabi Beltza – vitigno spagnolo a bacca nera utilizzato per produrre vini rossi e rosati Txakoli. Da queste uve si ottengono vini leggeri e fruttati.

Mencía – vitigno a bacca nera diffuso e coltivato principalmente nella penisola iberica nord-orientale sin dai tempi dell’antica Roma. I vini che ne derivano sono ricchi di tannini, aromatici, fruttati, freschi e leggeri.

Monastrell (Mourvèdre) – varietà spagnola di uva a bacca nera. I vini Mourvèdre sono ricchi di colore, tannici e alcolici con buon potenziale di invecchiamento. Le note di mora e ciliegia sono gli aromi tipici di questi vini.

Syrah – vitigno internazionale a bacca nera esportato dalla Francia. Si ottengono vini rosso rubino con sfumature violacee, profumo intenso e note di piccoli frutti di bosco e spezie, in particolare pepe nero. Strutturato e fresco.

Tempranillo – varietà di uva a bacca nera, considerata tra le varietà più importanti in Spagna. Prugna e pomodoro sono gli aromi principali dei vini Tempranillo, con note aggiuntive di tabacco, vaniglia e chiodi di garofano. I vini sono caratterizzati da tannini morbidi e da un piacevole retrogusto.

Varietà a bacca bianca

Airèn – varietà di uva a bacca bianca, tra le più comuni in Spagna. I vini Airèn sono caratterizzati da un aroma erbaceo, bouquet fruttato e gusto gradevole.

Albariño – varietà di uva a bacca bianca originaria della regione della Galizia. Il suo aroma caratteristico ricorda l’albicocca ed è molto simile al Viognier. Il vino Albariño è molto leggero e saporito.

Cayetana Blanca – varietà spagnola di uva a bacca bianca, coltivata nel sud della Spagna, dove viene distillata per produrre cognac.

Godello – varietà spagnola di uva a bacca bianca, coltivata esclusivamente nella regione della Galizia. I vini che ne derivano hanno un aroma floreale e fruttato.

Hondarrabi Zuri – vitigno a bacca bianca originario della Spagna. I vini di quest’uva hanno un colore giallo paglierino, aromi di agrumi, frutta matura, erbe e fiori. È il vitigno principale per la produzione dei vini Txakoli (Xakoli).

Macabeo – varietà spagnola di uva a bacca bianca, comune anche in Francia. I vini di quest’uva sono caratterizzati da un profumo delicato, colore giallo paglierino piuttosto pallido e bassa gradazione alcolica.

Palomino – varietà spagnola di uva a bacca bianca, comune nella regione dell’Andalusia e delle Isole Canarie. Il Palomino viene utilizzato per produrre vini secchi Sherry e in blend con Pedro Ximenez per ottenere vini più dolci.

Pedro Ximénez – varietà di uva a bacca bianca di origine spagnola. Oltre che in Spagna è coltivato con successo anche in Portogallo, Stati Uniti e Australia. L’uva Pedro Ximénez viene utilizzata per produrre vini Jerez fortificati.

Verdejo – varietà spagnola autoctona di uva a bacca bianca. Quest’uva produce vini dalle note erbacee, floreali e fruttate. I vini hanno una buona struttura e acidità, equilibrati e con buon retrogusto.